VILLA FAVERO FABRIS

Chirignago (Venezia) - Via Miranese 127

Le mappe catastali del 1781 indicano nel luogo dove sorge l’attuale villa una “casa dominicale e due casini di Ridolfi Zuane” ma il Fapanni a metà Ottocento indica anche con uno schizzo un casino nuovo dei Marchi, prima appartenuto ai Marsic. Pertanto la datazione Settecentesca attribuitale, non sembra accettabile, a meno che non si voglia riconoscere un successivo rifacimento Ottocentesco. Comunque l’edificio di non grandi dimensioni presenta l’impostazione tradizionale veneziana con la facciata ingentilita dalla trifora del piano nobile e dall’abbaino a due luci con lesene e sinuose volute di raccordo al timpano. Il portale di accesso ad arco ribassato con aperture ovate ai lati è protetto dal sovrastante poggiolo a balaustrini. Eleganti sono le finestre del piano nobile archivoltate con lievi lesene.