Le origini: da maràn

Per il momento sono risalito alle origini della mia famiglia fino alla settima generazione. Se contiamo le altre due generazioni successive alla mia risultano presenti ben nove generazioni! Il capostipite si chiamava Bortolo Fabris e sappiamo solo che è nato sicuramente prima del 1750 e che è il padre di Francesco, il quale si è sposato a Lucia Conte, e ha dato vita a mio trisnonno Bortolo nato a Dueville nel 1790.

Con molta probabilità il nostro ramo è proveniente da Marano Vicentino. Quasi tutti i Fabris di Dueville sono contrassegnati da un soprannome, necessario a distinguere il ramo famigliare. Ecco allora che ci sono i boaroti, i ciuin, i bentivoglio, gli scorlòn, i maranei. Il nostro soprannome è appunto quest'ultimo "maranei". Il soprannome indicava cioè la originaria provenienza geografica. A ulteriore suffragio di questa tesi abbiamo un certo Giovanni Fabris, che si è sposato a Dueville nel 1759 con Coltro Caterina. Nel registro dei matrimoni è riportata l'annotazione che tale Giovanni Fabris, figlio di Francesco, è "nativo di Maràn e ora parrocchiano di Vivaro". Questo Giovanni è con molta probabilità un fratello del mio capostipite Bortolo. Viveva a Vivaro, nella stessa frazione dove abitava Bortolo. E non si trovano precedenti dati anagrafici relativamente a Bortolo. Con ogni probabilità proprio perchè entrambi figli di Francesco e provenienti da Maràn, attualmente Marano Vicentino.

Sarà là che dovremo fare ulteriori ricerche.

Ignazio Fabris